Risorse SEO e Strumenti

Per le attività di SEO esistono un sacco di risorse e strumenti. Alcuni strumenti SEO sono gratuiti e altri a pagamento. Il fatto è che esistono davvero moltissimi strumenti dedicati alle attività di SEO. Nella sezione del blog dedicata ai Tool Seo troverai articoli dettagliati su alcuni strumenti più interessanti.

Qui invece troverai una lista di strumenti, software e risorse, alcune gratuite e altre a pagamento che utilizzo (o ho utilizzato) personalmente per i miei progetti e che reputo validi e interessanti.

P.s. a diferrenza di altri blog SEO non farò qui una lista di affiliazioni, ma solo quello che uso veramente.

Hosting e domini

Ci sono un sacco di hosting e rivenditori di domini in giro e molti di questi offrono servizi dedicati a WordPress.

Personalmente utilizzo i servizi di Register per i progetti più piccoli perché forniscono delle buone macchine a prezzi ridotti.

Cms: WordPress

Negli ultimi anni ho provato tantissimi Cms per capire le potenzialità di ognuno. Ancora oggi (come all’inizio della mia carriera) resto fedele a WordPress!

 

Con questo Cms è possibile creare da semplici blog (come quello che stai leggendo) a siti complessi. Fino a strutturare veri e propri software.

Adoro WordPress perché è facilissimo da ottimizzare per la SEO e in più ha un sacco di Plugin già pronti per creare tutto quello che mi viene in mente.

I Plugin WordPress che sono installati su questo sito

  • Yoast SEO: questo è il plugin perfetto per ogni progetto SEO con WordPress. Ha praticamente tutto quello che serve a un SEO Specialist. Non potrei farne a meno.
  • WP Fastest Cache: il plugin perfetto per migliorare le performance di carimento del sito in maniera rapida e veloce, non ché il plugin consigliato da GTMetrix!
  • GA Google Analytics: uso questo plugin per inserire i codici di tracciamento analytics senza dover entrare nel codice del sito. Ne puoi fare a meno ma è tanto comodo…
  • Table of Contents Plus: hai presento il box con l’inidice dei contenuti che vedi all’inizio di questa pagina? Tutto il merito è di questo plugin che fa tutto in automatico!
  • Disqus Comment System: Plugin che permette di sostituire i commenti standard di WordPress con i commenti Disqus, molto più performanti.
  • Contact Form 7: il miglior plugin per creare form di contatto personalizzati e performanti!
  • Wp Smush: un ottimo plugin per tenere sotto controllo la grandezza delle immagini e ridurre la velocità di caricamento del sito.
  • Redirection: Plugin perfetto per gestire tutti i redirect di un sito web. Non posso farne a meno, mai.

Altri Plugin WordPress che utilizzo

  • Ad Inserter: Plugin per gestire in automatico la presenza o meno di banner pubblicitari. Perfetto per la monetizzazione.
  • Contact Form 7 Redirection: Con questo plugin è possibile aggiungere un redirect al contact form in modo far atterrare l’utente su una thankyou page dedicata e tracciare le conversioni.
  • OneSignal Push Notifications: Per inserire notifiche sul sito che l’utente può attivare sul proprio pc o smartphone.

Il tema WordPress che utlizzo

Per questo sito ho utilizzato un tema molto semplice perché volevo che avesse un aspetto un po’ da “albori di internet”. Il tema però è super aggiornato, molto svelto e soprattutto gratuito ed è Themify Basic.

Software di Web Analytics

Ovviamente in nessuna attività Web e soprattutto Seo puà mancare un buon software di Web Analytics. Io utilizzo Google Analytics perché è gratuito ed estremamente performante. E in nessuna attività SEO può mancare il collegamento con Google Search Console per avere dati precisi sullo stato di indicizzazione.

Newsletter

Per la newsletter (anche se non ci credo praticamente più) utilizzo Mailchimp: semplice, intuitivo, veloce. Fa il suo sporco lavoro e gratuitamente fino a 2000 iscritti.

Strumenti e risorse per la SEO

Ed ecco una bella lista degli strumenti SEO principali che utilizzo o che ho utilizzato.

Tool di Keywords Suggest e volumi di ricerca

Personalmente come suggest mi piace utilizzare Keywordtool.io, è gratuito, fa bene il suo lavoro e permette con un solo clic di copiare tutto le keywords che tira fuori.

Per analizzare invece i volumi di ricerca e la competitività utilizzo Twinword. Si tratta di un software a pagamento ma è veramente utile. Permette di avere i volumi di ricerca per nazione e lingua, di salvarli in progetti e filtrarle le chiavi per competitività, volumi di ricerca, valore delle ads ecc.

Tool per tracciare il posizionamento

Per tracciare il posizionamento di un progetto il mio Tool preferito è Moz, preciso ed affidabile. Bisogna dire che per progetti più piccoli è un po’ dispendioso. Con budget ridotti ho utilizzato Ranktrackr.

Se invece vuoi semplicemente tracciare le posizioni del tuo sito ogni tanto per vedere come sei messo ho creato un piccolo tool in Drive totalmente gratuito scaricabile qua.

Tool per analizzare i link

Per analizzare i link in entrata ho sempre utilizzato Majestic SEO, ovviamente unito alle Search Console di Google. Molto utile (soprattutto dopo l’aggiornamento Penguin) e anche gratuito SEO Spy Glass.

Tool per analizzare i competitors

Per l’analisi dei Competitors utilizzo primariamente due software. Similarweb (con il piano gratuito) per analizzare il traffico e le sorgenti di traffico di un sito. Mentre con SemRush (in questo caso a pagamento) vado ad individuare le chiavi utilizzate dai competitors, sia per la SEO che per la SEA (cioè Adwords).

Libri e guide SEO

Ci sono tante guide SEO in giro per il Web. Forse più guide di SEO Specialist! Lascio qui una lista di quelle risorse che consiglierei al mio miglior amico per imparare un po’ di SEO (in teoria).

  1. Guida Seo di Google: anche se non ti spiegherà esattamente come si fa la SEO è la prima guida da cui partire. Se la SEO esiste ancora è grazie a Google, quindi leggitela!
  2. La guida SEO di MOZ: la prima volta che l’ho letta era in inglese. Finalmente adesso l’hanno tradotta in italiano.
  3. La guida di SeoCertification.org: esaustiva, non perfetta ma sicuramente da dei buoni spunti anche per i principianti.
  4. “SEO Google” di Francesco De Nobili: il libro sulla SEO di uno dei maggiori esperti italiani, niente da commentare!
  5. “Manuale di SEO Gardening” di Francesco Margherita: un altro espertone di SEO, creatore del gruppo su Facebook Fatti di SEO, con un libro che ha avuto un super successo nel mondo della SEO.
  6. “SEO e SEM. Guida avanzata al web marketing” di Marco Maltraversi: ultimo libro che consiglio. Dettagliato e completo, sicuramente da leggere.

Consigli finali a un SEO Specialist

Fare SEO non è solo individuare due chiavi di ricerca e ottimizzare un title e una description. Per essere un buon SEO non serve solo conoscere la SEO. Quindi ti lascio una lista di tutto quello che secondo me un SEO deve tenere di conto:

  • Conoscere il Marketing in maniera approfondita
  • Conoscere l’html e il css
  • Conoscere le logiche di sviluppo
  • Conoscere principi di UX
  • Sapere usare Analytics
  • Sapere usare Adwords
  • Sapere scrivere un minimo